5 modi per smascherare la cultura della dieta ed essere ancora sani

Ok, beh, per prima cosa, cos'è la cultura della dieta?

La cultura della dieta è effettivamente un sistema di credenze che si concentra su e valorizza la forma e le dimensioni del peso rispetto al benessere. 

Coloro che si oppongono alla cultura della dieta credono che preferirebbe che tu fossi malnutrito ed estremamente malato ma "magro" piuttosto che essere una versione sana di te stesso ma immagazzinando un po 'di grasso in più. Glorifica le persone che sono le loro più magre in assoluto, sia attraverso il termine pro-anoressia #thinspiration o #fitspiration più focalizzato sul fitness. 

Ma perché esiste, potresti chiedere?

Perché è un'industria multimilionaria. Si basa sulle insicurezze delle persone e sa esattamente come sfruttarle. Pensa ai tè magri, Herbalife e frullati dietetici. La cultura della dieta ti vende cose che danneggeranno la tua salute a lungo termine, ma con l'unico professionista sarai considerato "magro". 

Ovviamente siamo tutti d'accordo sul fatto che questo tipo di cultura alimentare sia tossica, ma dov'è la linea tracciata. Alcune persone sostengono che il conteggio delle calorie e il monitoraggio delle macro sono parti ossessive della cultura alimentare, ma alcuni direbbero semplicemente che è il modo in cui hanno scelto di raccogliere i dati. Ci sono pochi che sostengono che la perdita di peso stessa alimenta la cultura della dieta.

Molti pensano che per essere parte della sfatata cultura della dieta sia necessario allontanarsi completamente dalla salute e dal fitness, perché sicuramente non c'è modo di sbarazzarsi di una parte tossica di un settore senza sbarazzarsi di tutto, giusto? 

Sbagliato. Sicuramente non è necessario allontanarsi dal fitness per sfatare la cultura della dieta, ed ecco come. Sfatare la cultura della dieta non significa solo mangiare la torta e dimenticare il cavolo. 

1. Se vuoi perdere peso, trova il tuo "perché". 

Non c'è niente di sbagliato nel voler perdere un po 'di peso, ma pensa al motivo per cui vuoi farlo. Se è solo per ragioni estetiche, rifletti su perché ti senti in quel modo e cosa ti ha fatto sentire in quel modo su di te. È perché quello che hai visto su una rivista? Se è così, probabilmente stai alimentando la cultura della dieta. Ma forse quando ci pensi, anche se sì hai motivazioni estetiche, il tuo ragionamento principale è perché ricordi prima che le attività quotidiane, come andare a fare una passeggiata, fossero più facili di adesso. O forse vuoi essere in grado di inseguire i tuoi figli e giocare con loro. 

Ragioni non estetiche sono ancora valide ragioni per voler perdere peso, e pensare a una perdita di peso in questo modo può impedirti di nutrirti di cultura alimentare. 

2. Smettila di chiamarla "dieta". 

Ok, fantastico, quindi hai trovato il tuo "perché" ma ora continui a parlare della tua "dieta". Fermare.

Chiamandola dieta, stai alimentando la cultura della dieta. Se sei veramente concentrato sul diventare un migliore

la versione di te stesso lo chiama un cambiamento di stile di vita. Perché, realisticamente, è quello che stai facendo. Hai cambiato aspetti del tuo stile di vita per raggiungere un nuovo obiettivo. È come se volessi una promozione al lavoro, potresti cambiare il modo in cui agisci per ottenere quella promozione. Creando un "cambiamento di stile di vita" invece di mettersi a "dieta", ti allontani dagli elementi tossici della cultura alimentare. 

3. Fai movimento che ti piace. 

Uno dei componenti chiave per vivere uno stile di vita sano è rimanere attivi. Come puoi toglierlo dalla cultura della dieta? 

Fai quello che ti piace! Se non vuoi fare tutto il file Follia DVD ripetuti, non farli. Una parte importante della cultura della dieta è che ciò che stai facendo per essere "magro" ti rende infelice. Quindi, per sfatare la cultura della dieta qui, fai quello che ti piace. Potrebbe letteralmente mettere le tue canzoni preferite e organizzare una festa da ballo in cucina, fare una passeggiata o passare un'ora in palestra a fare dei lavori pesanti. 

Se trovi un tipo di esercizio che ti piace, probabilmente scoprirai che ne trarrai anche molti più benefici mentali e quindi ti divertirai molto di più rispetto a quando ti costringi a fare qualcosa che odi .  

4. Mangia cibi che ti nutrono ma anche cibi che ti piacciono. 

Ovviamente una parte importante della cultura della dieta sta portando interi gruppi di alimenti nel perseguimento della perdita di peso. Dal cheto all'essere vegani (per ragioni di perdita di peso, ovviamente se scegli di essere vegano per ragioni etiche che non hanno nulla a che fare con la cultura della dieta), la restrizione è una parte importante della cultura della dieta. Ma la realtà è che se vuoi la torta mangia la torta. Tuttavia, se vuoi vivere uno stile di vita sano assicurati comunque di consumare frutta e verdura. Ti prometto che non c'è niente di sbagliato nei carboidrati, ma la cultura della dieta vuole che tu la pensi diversamente. 

5. Ricorda: sei un individuo!

Ognuno è individuale nei propri bisogni e desideri come persona e questo è qualcosa che la cultura della dieta dimentica. La cultura della dieta vuole che tu pensi che sia un approccio valido per tutti e se non funziona per te c'è qualcosa che non va in te, quando realisticamente non è affatto così. Ogni corpo è diverso e ogni corpo reagisce alle cose in modo diverso. Non picchiarti mai perché vedi qualcuno avere successo con qualcosa come la dieta del pompelmo, perché le probabilità sono 1. Sono malnutriti e 2. Non sono felici. 

Prova a creare uno stile di vita che funzioni per te come individuo, indipendentemente dal fatto che funzioni per qualcun altro!

Infine, la cultura della dieta può essere una cosa molto difficile da sfatare. Che ci piaccia o no, scopriamo che è radicato nel profondo del nostro subconscio e può volerci molto tempo per uscire dalla mentalità della cultura dietetica di temere i gruppi di alimenti e costringendoti a fare esercizi che odi. Potrebbe volerci molto tempo per smettere di valutare inconsciamente te stesso in base al tuo peso, forma e dimensioni piuttosto che al tuo benessere, ma va bene, cerca solo di ricordare che sei molto di più indipendentemente da ciò che le pubblicità di tè magro su Instagram faranno dirti. 

Più come questo

Circa l'autore

Charlotte Wilson
Charlotte Wilsonhttps://squatsandsustainable.wixsite.com/squatssustainsbility
Mi chiamo Charlotte Wilson e sono una scrittrice specializzata in fitness e nutrizione. Sono estremamente appassionato di entrambe queste cose a causa di esperienze personali. Ho avuto un significativo percorso di perdita di peso che mi ha anche aiutato a costruire un rapporto sano con il cibo e l'esercizio, che è qualcosa che ora intendo condividere attraverso la mia scrittura. Voglio che i miei articoli aiutino gli altri a costruire un rapporto sano con il cibo e l'esercizio fisico e ad allontanarsi dalla dieta yo-yo, dalle mode dietetiche e dall'esercizio insostenibile. Sono un grande sostenitore nel mangiare cibo per alimentarti che ti piace, ma assicurandomi che sia ancora nutriente e facendo esercizio che ti faccia sentire bene fisicamente e mentalmente.

Ultimo

Più come questo